2000 · Complesso sportivo a Gallarate (Va)

Primo premio.

  • Con: C. Carozzi, G. Baldrati (strutture), M. Bisaccia (verde), S. Ferrari (urbanistica).
  • Collaboratori: M.S. Cadario, F. Lamon, M. Schiavi.

Il progetto prevede di potenziare gli attuali impianti sia per il nuoto che per altre attività fisiche quali tennis, calcetto, pallavolo, pallacanestro e fittness, potendo così soddisfare in futuro la sempre maggiore richiesta di spazi per le attività legate al tempo libero degli abitanti nel territorio compreso tra Varese e Busto Arsizio e degli utenti del vicino Aeroporto intercontinentale della Malpensa. I corpi in ampliamento della palestra e della piscina sono disposti in linea con quelli esistenti lungo la via Benedetto Croce. Si è deciso di separare nettamente e razionalmente in strutture e zone distinte le attività sportive di terra (palestra polifunzionale e campi da calcetto) da quelle d’acqua (piscine coperte e scoperte), mantenendo i percorsi pedonali ben differenziati e cercando anche di ridurre l’impatto volumetrico dei nuovi edifici per meglio integrarli nel paesaggio circostante. La palestra infatti è prevista interrata di m.3.50 e il corpo spogliatoi della nuova piscina è anch’esso parzialmente interrato sfruttando il dislivello esistente tra il parco e il campo da calcio collocato a nord dell’area. Il volume della piscina risulta interamente vetrato su tre lati quasi fosse una grande serra. Nel periodo estivo è possibile aprirne le vetrate, anche quelle poste a livello della copertura, trasformandola così in una piscina all’aperto.

WP SlimStat