2016 · Passerella ciclopedonale, Varese

con ing.G. Baldrati (strutture)

consulente illuminotecnico: F. Nicora

collaboratore: D.Proverbio

La realizzazione di una passerella ciclopedonale che supera la strada provinciale SP1 del Lungolago di Varese in località Lissago-Schiranna, rientra tra le esigenze fondamentali per agevolare i percorsi turistici dal Campo dei Fiori, da Varese verso il lago, per raggiungere la frequentatissima pista ciclo-pedonale. Il nuovo ponte di collegamento sfrutterebbe il dislivello esistente di circa due metri tra la via Palmieri e la strada provinciale, si svilupperebbe con una luce di circa 12 metri sulla sede stradale, con rampe pedonali a norma di legge di altri 48 metri verso il borgo di Lissago.  Sono evidenti i riferimenti alla natura e alla cultura del lago: i fusti degli alberi leggermente inclinati tipici della flora lacustre, le palafitte primitive per cui il lago di Varese con l’Isolino Virginia è diventato sito Unesco, i pontili e le reti da pesca. Questi elementi vengono reinterpretati progettualmente nella struttura metallica della passerella-pontile: una sequenza dinamica di pali che sorregge l’impalcato con le “aste” e la rete dei parapetti. La struttura di questa passerella,  interamente in acciaio corten, consentirebbe di evitare la necessità di manutenzione periodica. Infine l’aspetto e il colore richiamano quello dei fusti degli alberi e dei pali in legno delle strutture palafitticole rinvenute sulle sponde del lago, facendo di questa passerella una sorta di grande “pontile” dall’aspetto riconoscibile per chi lo osserva.

WP SlimStat