2016 · Royal Universe Hotel, Lucca

  • Concorso a inviti
  • Consulenti: F.Ghiloni, A.Beneforti
  • Collaboratori:D. Proverbio, M.Acetti, R.Membrini

Ubicato strategicamente all’interno di quel magnifico e intatto “scrigno” costituito dalle mura di Lucca, già residenza patrizia nel XVI secolo (Palazzo Paoli), la “Locanda Universo e Tosca” venne ristrutturata e trasformata in Hotel nel 1856, destinazione che mantiene tutt’ora da 160 anni. L’obiettivo del progetto è di adeguare l’edificio alle moderne esigenze di comfort, ma soprattutto di ridefinire ed esprimere in modo nuovo la sua ricca identità e storia strettamente legate alla città, al Teatro del Giglio, alla musica e all’arte, oltre che ai suoi celebri ospiti che lo hanno frequentato dalle origini fino al giorno d’oggi. Il tema del “Grand Tour”, l’avventuroso viaggio che intraprendeva la giovane aristocrazia e borghesia europea per completare la propria formazione culturale e che culminava proprio in Italia, è alla base del progetto di rinnovo dell’Hotel. L’idea del Grand Tour (o del Voyage d’Italie reinterpretato in chiave moderna) infonde valore e un rinnovato spirito all’Hotel, e si esprime nell’uso dei colori, dei materiali e degli elementi di arredo dei vari ambienti, così da ricreare una particolare atmosfera che rievoca le emozioni legate al viaggio, inteso come scoperta delle meraviglie del paesaggio, dell’arte, della musica e della vita italiane. Lucca e la Toscana erano mete irrinunciabili del Viaggio in Italia e, in tal senso, il “Royal Universe Hotel” (questo il nome che già aveva e che si vuole riproporre) sarà in futuro una meta irresistibile e un importante crocevia per i viaggiatori e gli amanti della cultura e dell’arte.

 

WP SlimStat